RINNOVARE LE ISTITUZIONI  
sen* = Novità

REGOLE E PRIVILEGI


rm
Il Senato romano


I media e le principali categorie economiche e sociali richiedono da tempo di ridurre i costi della politica, anche attraverso la razionalizzazione degli apparati burocratici statali e locali, la riduzione degli organismi collegiali, degli incarichi, delle consulenze e delle tante organizzazioni collegate alla politica a livello centrale e locale. Quando quest’esigenza è stata sottolineata da un prefetto, qualche parlamentare si è scagliato contro il malcapitato, cercando di sminuirne l’immagine, richiedendo notizie su presunti privilegi da lui goduti (trattamento economico, alloggio, auto blu). La retribuzione dei funzionari di prefettura  è pubblicata su internet, a differenza di altre categorie. Il prefetto in questione, essendo fiorentino, abita a casa sua e quindi non fruisce di alloggio di servizio e non grava sul bilancio pubblico per bollette di luce, acqua, gas, telefono, riscaldamento, personale addetto. Utilizza per servizio una Thesis vecchia di 4 anni, che è a disposizione anche dei membri del Governo in visita a Firenze. Gli autisti della prefettura svolgono orario d’ufficio e sono utilizzati raramente al di fuori di tale orario, per esigenze di servizio. Gli autisti e le auto godono perciò di un meritato periodo di riposo dopo il gran lavoro degli anni precedenti. Il Prefetto di Firenze  si può vantare di aver goduto finora soltanto di un privilegio: quello di servire lo Stato con sacrificio e professionalità per 40 anni, di essere stato minacciato più volte per la sua azione a difesa della legalità (è per questo forse che alcuni cercano di denigrarlo), di aver posto sempre in secondo piano la vita privata, come del resto è costume di tutti i funzionari di prefetture e Forze dell’ordine. 

                            Paolo Padoin


          




Si prega d'inviare contributi e osservazioni a questo indirizzo di posta elettronica: papaopad@yahoo.it.