RINNOVARE LE ISTITUZIONI  
sen

FESTA DEI CARABINIERI 


crb

Già in occasione della Festa della Polizia il Questore Faraoni aveva sottolineato che a Torino e in provincia i reati erano in calo e che lo stesso andamento si era registrato nel primo quadrimestre di quest'anno. Analoga valutazione, a conferma di questa tendenza, è stata ribadita dal Comandante della Legione Carabinieri di Piemonte e Valle d’Aosta, Generale Vincenzo Giuliani, nel corso della cerimonia per festeggiare il 196esimo anno di fondazione dell’Arma, svoltasi nella storica cornice della caserma Cernaia, a Torino. Reati in calo del 4,8 per cento in Piemonte e Valle d’Aosta nel periodo compreso tra il giugno 2009 e il maggio 2010. Nel periodo giugno 2009 - maggio 2010 i carabinieri hanno perseguito oltre il 70 per cento dei reati denunciati, procedendo all’arresto di 6.500 persone denunciandone a piede libero 13.300.

«Numeri di assoluto rilievo - ha osservato il generale Giuliani – soprattutto se si pensa che sono stati ottenuti in un anno che ci ha visto massicciamente impegnati nel garantire, in concorso con le altre forze di polizia, la sicurezza pubblica, in occasione dell’avvio dei lavori della Tav e da ultimo il regolare svolgimento di un evento di importanza storica, quale è stato l’Ostensione della Sindone che ha portato milioni di pellegrini sotto la Mole ». Soddisfatto quindi per i risultati operativi conseguiti (tra maggio il 2009 e l’aprile 2010 agli arresti e alle denunce si aggiungono anche 647 chilogrammi di sostanze stupefacenti sequestrate, il 35 per cento in più dell’anno precedente). Questi risultati sono stati raggiunti con il coordinamento dei Magistrati e del Prefetto, ai quali il generale Giuliani ha rivolto un esplicito ringraziamento.

I dati positivi non trovano sempre speculare rispondenza nella percezione della sicurezza da parte della popolazione come risulta da diverse analisi e diverse indicazioni riproposte continuamente da qualche associazione. Da parte nostra, nel ringraziare nuovamente Forze dell’ordine e Magistratura per il loro continuo impegno per la lotta all’illegalità, cercheremo di moltiplicare gli sforzi per rendere un servizio sempre migliore ai nostri cittadini, anche a quelli che si lamentano sempre e comunque. link

                                                    Paolo Padoin
                          




Si prega d'inviare contributi e osservazioni a questo indirizzo di posta elettronica: papaopad@yahoo.it.