Rinnovare le Istituzioni

Elezioni Basilicata: volano gli stracci nel campo larghissimo. Possibile cambio in corsa del candidato presidente

POTENZA – Volano gli stracci nella possibile coalizione di campo larghissimo per le elezioni regionali in Basilicata, dove Pd, M5S, Avs e +Europa avevano ufficializzato la scelta, come candidato presidente, di Domenico Lacerenza, medico, nato a Barletta 66 anni fa, ma in Basilicata da oltre 25.
La decisione è stata contestata apertamente da Italia Viva (“Inaccettabile”, per il capogruppo di Iv alla Camera, Davide Faraone, il metodo utilizzato da Pd e M5S) e da Azione, attraverso le parole del suo leader Carlo Calenda, che nel fine settimana sarà in Basilicata: “E’ il M5s, che ormai decide la politica della sinistra, ad aver escluso Azione e ne abbiamo preso atto”. Lex ministro ha anche ricordato il peso in Basilicata di Azione, forte del 10% preso al Senato maggioritario con l’ex governatore Marcello Pittella nelle Politiche 2022. “Io – ha aggiunto Calenda – preferisco non avere candidati persi. Dall’altro lato, c’è” Vito Bardi (Forza Italia) “un moderato europeista, un uomo delle istituzioni, non il ‘trux’. Valuteremo e decideremo”.
Il giorno dopo la sua designazione, Domenico Lacerenza si è messo comunque al lavoro come candidato governatore del centrosinistra (Pd-M5S-Avs, +Eu) e si è confrontato sul programma. con la segretaria dem, Elly Schlein, e con il presidente pentastellato, Giuseppe Conte.
Ma, nel corso di una giornata convulsa, è salita la tensione con l’ex Terzo Polo e si sono soprattutto rincorse le voci su un nuovo, clamoroso colpo di scena: pur di allargare il perimetro della coalizione, si punterebbe su un nome nuovo al posto dell’oculista.
“Se volete vincere dovete mettervi d’accordo, se volete perdere continuate così”, sono state le parole rivolte da Romano Prodi a Conte durante la presentazione del libro “Capocrazia” di Michele Ainis, a Roma.
Si aspettano nuove sorprese, mentre è probabile la candidatura, per le prossime elezioni europee, di Lucia AnnunzIata quale capolista del Pd per l’intero Sud.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *