Rinnovare le Istituzioni

Multe no vax: prorogata sospensione pagamento fino al 31 dicembre. Sinistre e M5S protestano furiosi

ROMA – Prorogata di sei mesi, fino al 31 dicembre 2024, la sospensione delle multe per chi ha violato l’obbligo di vaccinazione per il Covid in vigore dal gennaio 2022 fino al 15 giugno dello stesso anno. Si tratta di almeno 1,7 milioni di italiani che hanno deciso di non vaccinarsi, tra loro soprattutto gli over 50, sanitari, insegnanti e forze dell’ordine, le figure maggiormente esposte e dunque richiamate di più all’obbligo vaccinale. Il nuovo slittamento è stato previsto da un emendamento al decreto Milleproroghe, presentato Alberto Bagnai (Lega) e approvato dalle commissioni Bilancio e Affari costituzionali della Camera. L’emendamento è passato per 8 voti. Non ha espresso la propria preferenza il capogruppo di FI in commissione affari costituzionali Paolo Emilio Russo.

Le sinistre e il M5S – contrari al provvedimento e favorevoli alle vaccinazioni e alla propinazione delle dosi ordinate da von der Leyen – hanno difeso l’operato dei governi Conte2 e Draghi e hanno scatenato una bagarre in aula, tanto che ci sono state sospensioni della seduta e intervento dei commessi per sedare accenni di rissa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *