Rinnovare le Istituzioni

Presidenziali Usa: SuperTuesday, Biden vince in tutti gli Stati, Trump perde nel Vermont

NEW YORK – Il Supertuesday, il giorno in cui erano in programma le primarie presidenziali in ben 12 Stati, ha visto la scontata supremazia di Biden, fra i dem, e di Trump in campo repubblicano. Il Presidente in carica ha fatto l’en plein, mentre The Donald è stato sconfito solo nel Vermont, conquistando i delegati di 11 Stati.

Ampio successo dunque per Joe Biden: “Donald Trump – ha detto il presidente in una dichiarazione diffusa dalla sua campagna – è determinato a distruggere la nostra democrazia, a strappare le libertà fondamentali come la possibilità per le donne di prendere le proprie decisioni in materia sanitaria, e a approvare un altro round di miliardi di dollari in tagli fiscali per i ricchi – e farà o dirà qualsiasi cosa per andare al potere”

Donald Trump esulta: “Lo chiamano Super Tuesday per un motivo”, ha detto in un discorso nel suo resort a Mar-a-Lago.  “Abbiamo fatto una cosa che nessuno avevo fatto prima nella storia”, ha sottolineato ancora. “Il partito repubblicano – ha continuato il tycoon – sarà presto riunito, è un partito straordinario. Il nostro Paese è diviso oggi, Biden è il peggior presidente della storia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *