Rinnovare le Istituzioni

Turchia. elezioni amministrative: candidati di Erdogan sconfitti a Ankara e Istanbul. Esultano le opposizioni

ANKARA – Le elezioni amministrative in Turchia vedono i sindaci di opposizione di Istanbul e Ankara, Ekrem Imamoglu e Mansur Yavas, battere i candidati sostenuti dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan, che già aveva perso nelle due più grandi città turche alle consultazioni di cinque anni fa. Con quasi il 65% delle schede scrutinate, Imamoglu è in testa a Istanbul con il 50,2% dei consensi e lo sfidante sostenuto da Erdogan, Murat Kurum, è fermo al 41%. Nella capitale, Yavas guida la corsa con il 58,5% dei consensi, lasciando il candidato di Erdogan al 33%, con il 38% dei voti contati.

“Oggi i nostri elettori hanno preso una decisione molto importante, hanno deciso di stabilire una nuova politica in Turchia”. Lo ha affermato Ozgur Ozel, il Segretario del maggior partito di opposizione Chp, i cui sindaci a Istanbul e Ankara, hanno mantenuto il controllo in entrambe le città alle elezioni amministrative battendo i candidati sostenuti dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan. “Il Chp ha ottenuto un risultato storico e ha deciso come governare il nostro Paese e i nostri comuni”, ha aggiunto Ozel, in un discorso trasmesso in tv.

“Purtroppo non abbiamo potuto ottenere il risultato che volevamo alle elezioni”. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, durante un discorso dalla sede del suo partito Akp ad Ankara, trasmesso dalla tv di Stato Trt. Erdogan ha ammesso la sconfitta, dopo che i candidati del suo partito hanno perso ad Ankara e a Istanbul e in tutte le maggiori città del Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *