Rinnovare le Istituzioni

Ucraina, Zelensky: “Non tratto la pace con Putin”. Ma il Generale Usa Milley: “Nessuno può vincere la guerra”

BERLINO – Volodymyr Zelensky è intervenuto, dopo il Festival di Amadeus, anche alla Berlinale in corso nella capitale tedesca, questa volta parlando in diretta video. “Ci sono migliaia di chilometri tra di noi, ma siamo fianco a fianco, non c’è un muro tra di noi. Oggi la Russia vuole costruire un muro in Ucraina, tra noi e l’Europa, tra la civiltà e tirannia, tra la libertà e la tirannia. Ma l’Ucraina resisterà e protegge la stessa Europa”, ha detto Zelensky.

Poi ha ribadito che non concederà territori in nessun accordo di pace perché altrimenti “la Russia continuerebbe a tornare. L’Ucraina sta combattendo per sopravvivere, l’unità è vitale”. Lo ha detto in un intervista concessa a John Simpson, celebre inviato di guerra della Bbc britannica, a pochi giorni dal primo anniversario dell’inizio dell’invasione di Mosca del 24 febbraio 2022. Incalzato sui margini di una sua disponibilità a un qualche compromesso negoziale, Zelensky ha poi risposto: “La questione non è il compromesso in sé, ma con chi. Con (Vladimir) Putin? Con lui no, perché non c’è fiducia. Non posso dialogare con lui, perché non mi fido”.

WASHINGTON – Ma dagli Usa arriva un’autorevole parere contrario. “Né l’Ucraina ne’ la Russia saranno in grado di vincere la guerra”. Lo sostiene in un’intervista al Financial Times.il capo di stato maggiore Usa, il generale Mark Milley, per il quale il conflitto può solo finire al tavolo dei negoziati. “Sarà praticamente impossibile per i russi raggiungere i loro obiettivi ed è improbabile che la Russia riesca a conquistare l’Ucraina. Non succederà, è molto, molto difficile che le forze di Kiev riescano a cacciare quelle di Putin dai loro territori”. Milley ha anche spiegato che a quasi un anno dalla guerra in Ucraina, il Pentagono sta facendo un inventario delle sue scorte di armi per valutare se sia necessario aumentare le spese per far fronte ai bisogni, soprattutto di munizioni, di Kiev.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *