Rinnovare le Istituzioni

I carri armati Leopard2, chiesti da Zelensky per sconfiggere i russi. Sono tank da combattimento, potenti macchine da guerra

Da mesi Kiev chiede i Leopard 2 per fermare l’avanzata delle truppe russe nel suo territorio ma finora la Germania non aveva autorizzato l’invio. Adesso der Spiegel ha annunciato che il cancelliere Scholz ha ceduto e acoonsntirà a esaudire le supplicehe di Zelensky agli alleati occidentali. Ma cosa sono i Leopard 2, i carri armati che potrebbero cambiare le sorti della guerra in Ucraina. Un recente lancio del giornale tedesco der Spiegel ha anticipato che la germania avrebbe acconsentito a inviarli in Ucraina. Occorre tener conto che la Germania e altri paesi ue hanno nei magazzini molti tank Leopard, di vecchia generazione, risalenti all’epoca della guerra fredda, poco utili nella situazione attuale per contrastare i mezzi russi, meglio equipaggiati.

Il Leopard 2 trasporta un equipaggio di quattro soldati e puo’ sparare a bersagli che si trovano fino a 5.000 metri di distanza, pesa circa 60 tonnellate, puo’ sviluppare una velocita’ vicina ai 70 chilometri orari, puo’ attraversare aree allagate e fiumi fino a 4 metri di profondita’ e ha un periscopio.

I Leopard 2 tedeschi e gli M1 Abrams americani sono entrambi ‘main battle tank’ (Mbt), ovvero principali tank da battaglia. Abbastanza simili, hanno tuttavia alcune differenze, oltre al fatto che i Leopard si trovano già in Europa e quindi più vicini al teatro della guerra, dove sarà anche più facile inviare pezzi di ricambio. Sviluppati congiuntamente durante la guerra fredda, i due tipi di carro armato sono simili nella protezione corazzata del mezzo, la manovrabilità e la potenza di tiro, oltre a essere “eccezionalmente ben bilanciati”, nota Ralf Raths, direttore del museo del tank a Muenster.

Una delle principali differenze, importante dal punto di vista logistico, sta nel consumo. I Leopard 2 consumano 530 litri di diesel ogni 100 km e hanno un motore diesel da 1500 hp. L’M1 Abrams è dotato di un motore a turbina multifuel da 1500 hp e consuma 700 litri di carburante per 100 km. Protagonista delle guerra nel deserto in Iraq, il tank americano è più pesante (74 tonnellate) rispetto al tedesco (64), ed entrambi sono muniti di un cannone da 120 millimetri. L’Abrams ha una velocità di 68 Km/h, leggermente superiore al Leopard (63 km/h).

Un fattore da considerare è anche il numero dei tank. La Germania possiede poco più di 300 Leopard 2: 225 della serie A5/A6 e 59 della serie A7/A7V, Altri 55 Leopard 2 A4 sono nei depositi. La Bundeswehr è in attesa di ricevere 104 Leopard 2 A7V nei prossimi tre anni.

I vecchi tank dovrebbero essere messi fuori servizio o dati ad altri paesi, fra cui il modello A4 o il Leopard 1. Secondo dati citati da Europa Today, la tedesca Krauss-Maffei Wegmann ha costruito oltre 3500 Leopard dall’inizio della produzione del 1978. Il tank, capace di colpire bersagli a 5 km di distanza, è in dotazione di diversi paesi Nato che potrebbero fornirli a Kiev una volta ottenuto l’Ok di Berlino.
Secondo Military Balance, il report dell’International Institute for Strategic Studies, gli Stati Uniti possiedono oltre 6mila tank Abrams, fra cui 650 del tipo M1A1 e duemila M1A2 in varie versioni, oltre ad uno stock di 3.450 tank di entrambi i modelli.

Quando arriverà il via libera del governo tedesco anche altri 12 Paesi Ue potranno inviare circa 100 carri armati Leopard 2 a Zelensky. Un totale di 12 paesi avrebbe accettato di fornire all’Ucraina circa 100 carri armati Leopard 2 se arrivasse l’autorizzazione dalla Germania. Spagna, Paesi Bassi e Danimarca sarebero tra i Paesi disposti a fornire alcuni dei loro carri armati, mentre la Polonia ha già dichiarato pubblicamente di essere disposta a fornire all’Ucraina carri armati Leopard 2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *