Rinnovare le Istituzioni

Ucraina: prestito di 1,5 miliardi di dollari accordato dalla Banca Mondiale a Zelensky per lo sviluppo del Paese

NEW YORK – Il ministro delle finanze ucraino Sergii Marchenko e il direttore regionale della Banca mondiale per Ucraina, Bielorussia e Moldavia, Europa e Asia orientale Arup Banerji hanno firmato l’accordo di prestito da 1,5 miliardi di dollari per l’Ucraina a sostegno della politica di sviluppo del Paese. Altri finanziamenti internazionali buttati sull’altare dell’Ucraina.

“I fondi saranno forniti sotto la garanzia del governo del Giappone attraverso il Fondo fiduciario della Banca mondiale (Advance Ucraina) per un importo di 984 milioni di dollari, nonché sotto la garanzia del Regno Unito per un importo di 516 milioni di dollari”. “L’efficace lavoro del governo, insieme al sostegno tempestivo dei nostri partner, ci consente di mantenere la stabilità del sistema finanziario, nonostante l’aggressione su vasta scala e il terrore russo quotidiano. Sono grato al Giappone, al Regno Unito e al team della Banca Mondiale, che sono al fianco dell’Ucraina dal febbraio 2022. I finanziamenti raccolti verranno utilizzati per sostenere le priorità chiave del bilancio statale”, ha affermato il ministro delle finanze ucraino Sergii Marchenko.

L’Ucraina doveva soddisfare otto requisiti nell’ambito del programma, tra cui l’armonizzazione della legislazione doganale e fiscale dell’Ucraina con gli standard dell’UE, il miglioramento della politica fiscale e della regolamentazione del mercato dei capitali e la garanzia di trasparenza e responsabilità nel sistema di appalti elettronici.

Lo scorso 26 marzo il Consiglio di amministrazione della Banca mondiale aveva approvato il prestito DPL, oggi la firma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *